mercoledì 28 novembre 2012

il sasso nella scarpa-passi di leggerezza alchemica

il sasso nella scarpa


Mi chiedono come si fa a meditare quando si è arrabbiati, delusi, o impauriti, come accade di frequente in questo momento.
Ebbene, proprio grazie a quella paura, quella tristezza, quel dolore, quella rabbia, noi possiamo svolgere una meditazione veramente efficace!

Utilizza la tua emozione, senza tentare di annullarla, ma anzi, dandole tutta la tua attenzione; ponila al centro della tua meditazione, entra in essa, esplorala insieme al tuo Sè.
Scoprirai che il primo effetto sarà un'assenza di giudizio, poichè, se pensi a te stesso in termini di Unità, non potrai non convenire che quella che soffre è solo una parte parziale del tuo "Tutto" che è fatto di tanto altro...
Scoprirai quindi che le emozioni scorrono, passano, si trasformano; il modo migliore per non trattenerle è quello di accoglierle.
Scoprirai anche, forse, il segreto nascosto nell'emozione che ti disturba; è possibile che sia un'altra emozione, più profonda, che nasconde una verità diversa, che vuole essere trovata.

Come quando abbiamo un sasso nella scarpa: invece di continuare a camminare sul dolore, la cosa migliore è fermarsi, cercarlo, trovarlo, prenderlo in mano e poi... lasciare che torni sulla strada!



Nessun commento:

Posta un commento