venerdì 7 dicembre 2012

avvento - seconda domenica

ACQUA





Seconda domenica: 9 dicembre
Elemento: Acqua
Candela: bianca o verde acqua
Orientamento: nord
Pietra (facoltativo): quarzo ialino

L'acqua rappresenta le origini. E' l'elemento di cui siamo composti in massima parte e di cui è composto il mondo organico e il pianeta, senza contare che è il primo elemento col quale veniamo in contatto, nell'utero materno, e rimanda per questo al senso di protezione e alle emozioni, nelle loro molteplici sfaccettature. E' particolarmente utile osservare che l'acqua non è mai completamente ferma; anche quando appare stagnante, infatti, scorre al suo interno, nelle profondità, una sottile corrente che segue misteriosi ritmi. Questo simbolicamente ci insegna a lasciar fluire le emozioni, a non cercare di trattenerle; tentare ci sottopone ad uno sforzo vano, poichè, come l'acqua, le emozioni seguono onde naturali e inarrestabili. Lasciandoci fluire con la corrente potremo scoprire il dono che l'elemento acqua cela in se, ovvero che ogni cosa è giusta così com'è, nel momento in cui la viviamo, quando, invece di trattenerla, le diamo la possibilità di trasformarsi, e trasformarsi, e trasformarsi...

Adesso guarda questo filmato e collegati con l'elemento ACQUA





COMPITO DELL'ACQUA: LA SERENITA'
Scegli un'emozione penosa e ricorrente che vorresti eliminare o riuscire a controllare. Se l'hai trovata, prova a sostituire alle parole "eliminare" e "controllare", i termini "trasformare" e "lasciare andare". Osserva che cambiamento si produce in te nell'effettuare questa piccola sostituzione. Forse si è prodotto un alleggerimento? Uno spazio? Se vuoi, puoi esprimere il proposito: ogni volta che ti accorgi che la tua emozione affiora, puoi lasciare che fluisca, come un'onda, trasformandosi. 

Quando avrai focalizzato tutto questo, accendi la candela posizionandola a nord, focalizzando l'attenzione sull'elemento Acqua e su quello che hai percepito ed elaborato. Se hai la pietra, tienila in mano ed imprimile la frequenza energetica di questo momento.

Nessun commento:

Posta un commento