domenica 24 febbraio 2013

la giornata delle nuvole e delle scelte






Dormo con gli scuri aperti, la finestra dal mio lato, e la mattina mi sveglio con la luce che piano avanza nella stanza. 
Stamattina ho aperto gli occhi e sono rimasta immobile ad osservare: nuvole, tante, infinite, si rincorrono incessantemente in un cielo variegato, indisciplinato, multiforme. Scorrono cariche di pioggia, leggere, bianche, liberano piccoli fiocchi danzanti, grigie ma a tratti illuminate dalla luce, quasi eteree, in un susseguirsi senza logica, serrato e cangiante.
Veloce e mutevole, questo cielo cambia sotto i miei occhi, specchio di una realtà che si sta trasformando caoticamente e senza appello, nella giornata della scelta, dove tutto può essere, come in questo cielo.
Sono nel mio letto e chiudo gli occhi, in uno sprazzo di sole accecante. 
Scelgo di percorrere questo cambiamento in consapevolezza, perchè la massa critica sono io, adesso, con il mio intento di sintonizzarmi sulla vibrazione evolutiva e trasformante del Nuovo Ciclo. 
E sia quel che sia.  





Nessun commento:

Posta un commento