lunedì 13 maggio 2013

ogni rondine fa primavera







Miracolo del giorno:

una rondine giaceva a terra; chiaramente impossibilitata a volare, provava a muovere goffamente le ali in un disperato quanto vano  tentativo. Un passante la raccoglie e subito si forma un capannello di persone, me compresa, coinvolte dal bisogno di aiutare il piccolo animale sofferente. Un filo si era impigliato tra le sue piume impedendole il volo e il suo dibattersi cieco accentuava l'intricarsi perverso. In pochi secondi, tenendola ferma, è stato possibile liberarla da quel sottile giogo e nel momento in cui si è librata nuovamente nel cielo un sorriso di commosso sollievo si è acceso non solo sul viso, ma nel cuore di ognuno di noi presenti; la frequenza vibratoria, trasformata, rimandava parole come speranza, fiducia, gratitudine, ed era palpabile nel piccolo circolo improvvisato.

L'esistenza ci invia messaggi continui, basta fermarsi a coglierli: 

oggi lascia che il tuo Sè, con compassione benevola e mano ferma, liberi il tuo io dai fili contorti in cui ti senti imbrigliato. 
Non temere la tua libertà: ogni volo è un dono da offrire al mondo perchè si espanda in un contagio di rinnovamento e ritrovata gioia.


    

Nessun commento:

Posta un commento