venerdì 4 aprile 2014

diversità, conflitto, amore

DIVERSITA'



Sei diverso da me. Questo può sconcertarmi, incuriosirmi, infastidirmi. 
Quando sento che è il fastidio a prevalere, e con esso il rifiuto, so che è lì, esattamente lì, che si annida l'occasione di trasformazione. E' il momento nel quale posso provare a trarre un insegnamento utile per la mia crescita, cercando di cogliere l'aspetto dell'altro che, confliggendo dentro di me, mi fa da specchio di una realtà differente dalla mia abituale e mi aiuta ad imparare e sperimentare il concetto di diversità. Posso inoltre verificare quanto sono aperta all'altro, al diverso da me, al "non-io". Posso infine osservare che ad un livello più elevato probabilmente l'altro è parte di me ed io di lui, e il senso di separazione è solo frutto di identificazione. 
Eppure, anche se riesco a riconoscere tutto questo, non sempre riesco ad evitare di entrare in 

CONFLITTO

  

Se entro in conflitto, o interno con le mie parti giudicanti, o esterno con l'altro, probabilmente sto adottando una logica di vincitore/perdente. In questo caso è interessante provare a trovare una alternativa a questo schema mentale.
Come? Pensa al tuo respiro... Quando respiri cos'è più forte, l'espirazione o l'inspirazione? Quale fase è più utile, più giusta?
Ebbene, col tuo antagonista è lo stesso: l'apparenza sensoriale ti dice che ci sei tu e c'è lui: di fatto c'è solo la Vita che fluisce dinamicamente e non è interessata ad essere rappresentata da vincitori e perdenti, ma solo da esseri consapevoli e in trasformazione continua. 
Questo pensiero libera energia e ti da l'immensa opportunità di offrire un seme alla Vita: un seme di compassione, un seme che parla di

AMORE



Se un canale si apre, non può che essere un canale d'amore. Non sai cosa porta, non sai  dal tuo seme che pianta germoglierà e non  è necessario, davvero, che tu cambi opinione o posizione rispetto all'oggetto del contendere; quello che conta è solo che tu abbia aperto lo spiraglio alla Verità più alta. Che tu sia in contatto con la tua Essenza. Il resto è compito dell'intelligenza del Tutto.


Nessun commento:

Posta un commento