martedì 7 aprile 2015

Solo viaggiare




A volte non è semplice, non nascondiamocelo. Le notizie dal mondo sono sconfortanti, quando non disperanti, e spesso ad esse si aggiungono le condizioni individuali non esattamente sempre facili facili. E' frequente il dubbio di non essere in grado di trasformare le cose, la sensazione di inadeguatezza e sconforto, i pensieri che ci portano a credere che nulla cambierà mai o che nulla abbia senso.
Gli ultimi periodi, con la primavera che avanza, sembrano forieri di nuova linfa vitale, nuova energia a livello collettivo, ma anche veloci "ricadute" nella pesantezza delle cose, alla prima nuvola, al primo intoppo, alla prima salita... e ce ne sono. Soprattutto: ce ne saranno.
Non ha importanza. Non siamo qui per arrivare da qualche parte, per raggiungere una vetta, per un obbiettivo tangibile e definito.
 

Siamo qui per Vivere. Crescere. TrasformarCi


Qualsiasi cosa accada, non è "nostra", è solo un fatto che accade davanti a noi, sul nostro percorso. Questo non vuol dire non occuparsene, non vuol dire neanche non sentirne il contraccolpo emotivo, anzi! Partecipare aiuta a sperimentare, a cimentarci nell'avventura della vita che ci è toccato vivere.
Questo vuol dire, semplicemente, fare del nostro meglio fuori e dentro di noi, con i mezzi che abbiamo, nel contesto in cui viviamo, e questo finchè la vita sarà in noi.  

Per dirla con parole non mie:

"Scoprire e risvegliarsi alla vera e infinita natura di cio’ che veramente siamo, è la soluzione per tutto. A partire da questo, tutto ha senso. Potremo non avere tutte le risposte ad ogni domanda individuale, ma sappiamo cosa è importante. E questo è quel che conta.
State svegli, consapevoli e coscienti ed agite di conseguenza. Facciamo prima di tutto la nostra parte. L’universo ci guiderà ad un passo per volta."

Personalmente è quello che cerco di fare per me stessa in primis, e ovviamente nel mio lavoro, che non è altro che una continua ricerca di modalità per sostenere il risveglio individuale e prendersi cura del cambiamento goccia a goccia della coscienza di chi a me si rivolge. 
Tutto questo da senso ai miei giorni, al di là degli accadimenti, sapendo che non c'è nessuna meta definitiva e non si deve arrivare da nessuna parte... solo viaggiare.
Ahhhh, che leggerezza!!!

buon viaggio a tutti!


   

Nessun commento:

Posta un commento