giovedì 9 agosto 2018

FELICITA' A PASSO LEGGERO: IL RITUALE DELLA FELICITA' - 14 AMA CIO' CHE FAI E FAI CIO' CHE AMI

dal blog  SALUTE LEGGERA

Qualche tempo fa ho pubblicato sul blog a passo leggero una immagina trovata sul web, che sintetizzava il RITUALE DELLA FELICITA'

Si tratta in effetti di ottime, quanto semplici, pratiche quotidiane in gradi di trasformare la qualità energetica del nostro sistema e di conseguenza della nostra realtà quotidiana.
Le approfondiamo una per una. Ecco la numero 14:


FAI CIO' CHE AMI E AMA CIO' CHE FAI

La storiella è conosciuta, ma la ripropongo qui:
un anziano capo Cherokee racconta al nipote la nostra battaglia interna:
"sai ragazzo mio, in ognuno di noi combattono due lupi: uno è preoccupazione, paura, infelicità, dispiacere, gelosia, autocommiserazione, invidia, senso di inferiorità. L'altro è felicità, amore, speranza, serenità gentilezza, generosità, verità, compassione"
il piccolo ci pensa un p e chiede:
"chi vince nonno?"
"vince quello che nutri, figlio mio"

Tu quale lupo stai nutrendo?

Te lo chiedo adesso, perchè è palese che se non nutri abitualmente il lupo della felicità e dell'amore per te stesso, non sarai facilmente orientato a scegliere di svolgere azioni che ami! Tenderai a indulgere in abitudini non sane e non gratificanti, che alimentano la fame del tuo lupo dell'infelicità.

Ancora più difficile sarà amare quello fai, poichè questo richiede che la felicità sia uno stato dell'essere e non dell'avere, cioè parta da dentro e non dipenda dall'esterno. Amare ciò che si fa, a prescindere da cosa sia, è un allenamento meraviglioso alla presenza: quando sei presente, allineato, connesso, sei nel qui e ora che ti consente l'integrazione di materia e spirito e l'accesso agli spazi reconditi e meravigliosi delle energie universali che scorrono dentro di noi.
Da questa posizione, non è il COSA, ma il COME, che ha significato e dà significato al vivere.

E'essenziale tendere verso il nutrimento del lupo della felicità: poniti questo obbiettivo con caparbia determinazione, scaccia via i pensieri boicottanti con ferma volontà, non farti mangiare! Il resto accade da sè.


Nessun commento:

Posta un commento