venerdì 13 marzo 2020

IL SALTO EPOCALE EVOLUTIVO DI COSCIENZA PARTIRA’ DALL’ITALIA


ricevo e condivido - non conosco la fonte, ma le riflessioni sono molto interessanti; alcune le condivido pienamente, altre mi fanno riflettere. In ogni caso mi sento di convergere su due punti fondamentali:
1 - l'Italia ha un compito sostanziale per il risveglio sulla terra (dal che si deduce che se sei italiano, o vivi sul suolo italiano, anche TU hai scelto questo compito) 
2 - è in atto il cambio dimensionale, quindi una totale trasformazione di paradigma
  

IL PASSAGGIO DIMENSIONALE

Il virus è stato creato in un laboratorio militare cinese nell’ambito di un progetto riguardante le armi batteriologiche, la sperimentazione di questa “arma” è sfuggita di mano.

Tuttavia, ciò che sta accadendo in Italia è molto diverso da quello che è accaduto in Cina. Il virus che si si sta propagando in Italia non è lo stesso virus che si è trasmesso in Cina.

Quello che sta accadendo in questi giorni in Italia è stato voluto non dalle forze oscure, bensì dalle forze di luce.

Il tempo, così come gli umani lo percepiscono, sta accelerando sempre di più. Ciò che sarebbe dovuto accadere in molti anni sta accadendo in questo anno 2020.

L’umanità ha bisogno di una scossa, deve destrutturare nel minor tempo possibile i propri vecchi schemi culturali, ha bisogno di quello che Gurdjeff definiva “shock addizionale”. E’ necessario che l’uomo esca rapidamente dalla propria zona di confort, che si risvegli, che compia un salto evolutivo significante.

L’Italia, anche se non tutti lo sanno, è un luogo di fondamentale importanza sulla Terra. Nonostante tutti i suoi mali, in Italia vi è, rispetto alle altre parti del mondo, una maggior concentrazione di persone pronte al salto evolutivo. L’Italia, come luogo geografico, può già energeticamente sostenere il cambio dimensionale.

Il passaggio dimensionale deve essere realizzato in massa; non può essere compiuto da due o tre individui alla volta e, per quanto non possa essere compiuto dall’intera umanità contemporaneamente, è necessario che esista un numero notevole di persone già allineate.

In questo momento di emergenza e in questo luogo geografico le persone stanno abbandonando le proprie abitudini,  le loro certezze, il loro modo di pensare. Sono costrette dalle circostanze a procedere a una significativa riorganizzazione della propria vita.

All’apparenza pare che questa nuova struttura di vita conduca alla divisione, alla separazione, all’isolamento, ma questo è vero solo per chi considera le cose dal solo punto di vista materiale.

Gli uomini sono obbligati a relazionarsi in modo diverso, a comunicare tra loro su un piano diverso. La situazione generata dal virus rappresenta simbolicamente la possibilità di potersi incontrare su di un piano che non sia necessariamente fisico. La possibilità di incontro esiste nell’etere grazie alla tecnologia, la materia e la fisicità non sono più necessarie per incontrarsi.

Questa situazione suggerisce all’umanità che la materia nel suo aspetto tangibile, può essere superata.

Nel processo evolutivo il corpo fisico è necessario.  Necessaria è stata per ogni uomo sulla Terra la propria incarnazione, tuttavia’ gli esseri umani si sono bloccati alla considerazione della propria fisicità. Ora è il momento di andare oltre. Il virus attacca il corpo, ma costringe a concepire nuovi modelli di vita e una versione smaterializzata del mondo.

L’Italia è stata voluta come epicentro di questo cambio di paradigma, ma piano piano tutto ciò si estenderà all’intero pianeta.

Dicono che questa situazione è nata per abbassare le vibrazioni  mediante la paura, ma non è così. In realtà alle persone è come se fosse stata attaccata una corrente elettrica, si ha paura ma si reagisce alla paura e proprio in questa reazione sta il prodursi di un’energia superiore. Questo tipo di paura non paralizza, ma spinge a trovare a soluzioni a cambiare i paradigmi di pensiero.

In questo modo grandi fasce di popolazione possono essere risvegliate sempre più velocemente.

Quello che sta accadendo non è voluto dalla Bestia, come molti pensano, e questo è dimostrato dal fatto che, colpiti dalla malattia non sono né i bambini, né gli adolescenti.

Molti stanno, purtroppo, perdendo la vita e tornando a Casa, ma questo è nell’ordine delle cose. Tutto ciò che non serve al piano divino scompare. Nessun bambino, invece, sta perdendo la vita, nessuno delle “forze nuove”,  giunte da poco sulla Terra sta perdendo la propria energia.

Questo è un addestramento di massa che prelude a un epocale salto evolutivo.

Questo forzato cambio di paradigma condurrà al crollo e alla sparizione di tutto ciò che non serve più: le istituzioni politiche, economiche, religiose. Pensate che la scuola è stata la prima istituzione a essere paralizzata e questo non può che significare che il sistema scolastico, così com’è oggi, sempre meno in grado di coinvolgere e formare,  non serve più.

Coloro che ce la faranno, porteranno con sé una nuova visione del mondo e avranno sperimentato possibilità che non credevano potessero realizzarsi.

Voi che siete stati mandati dalla Luce in un corpo umano per ragioni di Servizio all’Umanità, mi chiedete cosa potete fare. Il vostro compito è solo quello di fluire senza opporre nessuna resistenza. Vivete tutto ciò come una benedizione.

All’umanità sta per essere fornita un’occasione imperdibile di libertà,  di affrancamento dai vecchi schemi di pensiero. Governanti, datori di lavoro, perdono il loro potere. Il Virus è il padrone, qualcosa di assolutamente immateriale sta prendendo in mano il mondo e sta mostrando un nuovo paradigma culturale per l’Uomo nuovo che nasce.


Nessun commento:

Posta un commento